Le città visibili: le primavere arabe come riappropriazione degli spazi urbani

Paolo Maria Leo Cesare Maggiolini, Francesco Mazzucotelli

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Questo fascicolo di «Storia urbana» è dedicato all’analisi dei complessi fe- nomeni di mobilitazione e contestazione politica che hanno interessato i paesi del Nord Africa e del Medio Oriente a partire dalla fine del 2010, e che sono stati spesso identificati con il termine giornalistico di ‘primavere arabe’. Il nostro tentativo è quello di presentare ai lettori il legame che questi fenomeni hanno avuto e continuano ad avere con gli spazi urbani nei quali si sono svol- te varie forme di protesta, facendo del rapporto con il territorio la nostra chiave d’indagine.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Visible cities: the Arab springs as re-appropriation of urban spaces
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)5-14
Numero di pagine10
RivistaStoria urbana
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Arab uprising
  • Political field
  • Rivolte Arabe
  • Spazi politici

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Le città visibili: le primavere arabe come riappropriazione degli spazi urbani'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo