L'arte dello storytelling

Stefano Gnasso, Guido Granchi

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Presentazione della ricerca quantitativa alla base della "Mappa delle narrazioni". La Mappa identifica quattro gruppi “esperienziali” coerenti nelle proprie aspettative di vita, presente o futura, e nelle narrazioni personali tracciate nel proprio passato. Essa è una nuova matrice di posizionamento, che tiene conto soprattutto delle note caratteriali e distintive dell’esperienza di ciascuno. Nello scenario cui assistiamo, il pubblico è alla continua ricerca di esperienza, eppure, per poterlo davvero ingaggiare, l’esperienza ha bisogno di essere trasformativa e la narrazione, dal suo canto, di costruire un ponte fra ciò che stiamo comunicando e le chiavi esistenziali di chi siamo chiamati ad intercettare. E’ così possibile individuare quali narrazioni siano messe in atto e quali siano oggi le narrazioni con un potenziale di ingaggio. La ricerca alla base della matrice consente, infatti, una riclassificazione (e una “rilettura”) degli individui in relazione alle “narrazioni” con cui essi gradiscono raccontarsi ed essere rappresentati (dai media, dalle marche, dalle istituzioni …).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The art of storytelling
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)60-63
Numero di pagine4
RivistaLEADERSHIP & MANAGEMENT
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Keywords

  • esperienza
  • storytelling

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L'arte dello storytelling'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo