«L’arte d’Apelle, e Fidia, / e le Dedalee destre / ponno a i Cigni d’Italia esser maestre». L’esempio delle arti figurative nella 'Poetica sacra' di Giovanni Ciampoli

Silvia Apollonio

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Nella 'Poetica sacra' (III trattato del I libro) Ciampoli condensa alcuni dei nuclei più rilevanti della sua argomentazione intorno alla poesia da rifondare: insieme alla definitiva convalida della materia sacra come argomento poetico si propone il parziale recupero delle favole antiche. La comunicazione intende illustrare i luoghi in cui Ciampoli invita i poeti a servirsi di esempi tratti dalle arti figurative e aggiunge l’osservazione diretta di opere artistiche romane (ad es. la fontana dell’Acqua Felice).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] «L'arte d'Apelle, e Fidia, / e le Dedalee destre / ponno ai Cigni d'Italia esser maestre». The example of the figurative arts in the 'Sacred Poetics' of Giovanni Ciampoli
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa letteratura italiana e le arti, Atti del XX Congresso dell’ADI - Associazione degli Italianisti (Napoli, 7-10 settembre 2016)
Pagine1-11
Numero di pagine11
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Arti figurative
  • Ciampoli Giovanni
  • Poetica sacra

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '«L’arte d’Apelle, e Fidia, / e le Dedalee destre / ponno a i Cigni d’Italia esser maestre». L’esempio delle arti figurative nella 'Poetica sacra' di Giovanni Ciampoli'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo