Abstract

[Ita:]Nel dibattito politico e culturale contemporaneo, sia nel contesto occidentale che in quello arabo-islamico, la sharia è molto spesso percepita come un corpus di leggi divine, codificate o codificabili, da applicare nella realtà. Lo studio del contesto storico d'origine della sharia e l'analisi delle sue radici linguistiche, sia nel linguaggio in uso all'epoca in cui nacque l'islam che nel linguaggio coranico, confermano questa percezione, oppure favoriscono un'interpretazione più ampia e profonda della sharia? È la domanda cui si cercherà di rispondere in questo articolo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Pre-Islamic Arabia and the true sense of shari'a
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteVita e Pensiero
Pagine34-42
Numero di pagine9
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Arabia preislamica
  • Lingua araba
  • Shari'a

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'Arabia preislamica e il vero senso della shari'a'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo