L'applicazione e l'esecuzione della pena di fronte alla malattia mentale

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Lo scritto indaga il rapporto fra malattia psichiatrica e sanzione penale, in relazione ai tre momenti in cui occorre affrontare il dilemma tra curare o punire l'autore di un reato: il momento attuativo, quello dell'accertamento e quello dell'esecuzione della pena. Quanto alla disciplina sostanziale, si evidenziano i profili problematici del trattamento previsto per il soggetto incapace per infermità di mente. Sul piano processuale, si illustrano i contenuti della riforma del processo penale avvenuta nel 1988, in cui la disciplina in tema di infermità di mente, pur inevitabilmente lacunosa, sembra rispondere a più moderne prospettive di superamento del "custodialismo" a favore di finalità di tipo terapeutico. Rispetto all'esecuzione della pena, infine, il sistema vigente è analizzato in rapporto alla sua compatibilità con le esigenze terapeutiche dettate dallo stato di malattia mentale del condannato e con il rispetto delle garanzie costituzionali.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The application and execution of the penalty in the face of mental illness
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)441-471
Numero di pagine31
RivistaJUS
Stato di pubblicazionePubblicato - 2003

Keywords

  • Crime
  • Criminal process
  • Diritto penale
  • Esecuzione della pena
  • Imprisonment
  • Malattia mentale
  • Mental disease
  • Processo penale

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'L'applicazione e l'esecuzione della pena di fronte alla malattia mentale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo