Laicizzare la beneficenza. La distribuzione dotale nelle feste politiche del Regno d’Italia napoleonico (1805-1814)

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Luogo privilegiato della costruzione del consenso per Bonaparte, le feste politiche del Regno d’Italia napoleonico (1805-1814) costituiscono un caso di studio alquanto significativo per osservare il processo di progressiva laicizzazione della beneficenza che ebbe luogo nella tarda età Moderna. Nel conferire una profonda accelerazione alle novità introdotte dai sovrani illuminati alla metà del secolo XVIII, le iniziative che vennero promosse in questo ambito dal regime napoleonico favorirono infatti la graduale assunzione da parte governo – e specificamente del ministero dell’Interno – di prerogative in precedenza spettanti alle autorità ecclesiastiche e ai gruppi confraternali. Attraverso lo studio della distribuzione delle doti alle fanciulle indigenti in occasione delle feste politiche, il lavoro si propone pertanto di lumeggiare i tratti della profonda trasformazione che ebbe luogo nel corso della stagione francese e di porre altresì l’accento sul cospicuo ritorno, ricercato dal regime tramite la distribuzione delle elargizioni, nei termini del radicamento dell’adesione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Securing charity. The dotal distribution in the political holidays of the Napoleonic Kingdom of Italy (1805-1814)
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)3-17
Numero di pagine15
RivistaJOURNAL OF CHURCH HISTORY
Volume2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • Doti
  • Feste politiche
  • Kingdom of Italy (1805-1814)
  • Dowries
  • Political celebrations
  • Regno d'Italia (1805-1814)

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Laicizzare la beneficenza. La distribuzione dotale nelle feste politiche del Regno d’Italia napoleonico (1805-1814)'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo