L'AFRICA ORIENTALE SUBSAHARIANA NEL BUIO DELL'ODIO E DELLA VIOLENZA DUE CASI-PAESE: KENYA E REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Dopo la fine del bipolarismo e dopo l’11 settembre 2001 l’Africa ha, in alcuni casi, approfittato degli sguardi dell’Occidente, come detto, rivolti altrove, verso scenari soprattutto asiatici, per sviluppare nuove forme di conflitti e di prevaricazione politico-economica messi in atto da parte di alcuni stati su altri stati deboli. Il percorso è quello che conduce a un continente sempre più disgiunto dalle logiche e dalle catalogazioni occidentali; sempre più rivolto verso nuove opzioni geopolitiche ‘interne’ che assistono a differenti modelli di soluzione dei conflitti e delle crisi economiche regionali. Sono ‘le Afriche’ oggi, e non più l’Africa, a dominare sempre più una scena che è stata abbandonata dalle superpotenze.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] SUBSAHARIAN EAST AFRICA IN THE DARKNESS OF VIOLENCE AND TWO CASE COUNTRIES: KENYA AND DEMOCRATIC REPUBLIC OF THE CONGO
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)71-89
Numero di pagine19
RivistaQUADERNI ASIATICI
Volume66
Stato di pubblicazionePubblicato - 2004

Keywords

  • Congo (RDC)
  • kenya

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'AFRICA ORIENTALE SUBSAHARIANA NEL BUIO DELL'ODIO E DELLA VIOLENZA DUE CASI-PAESE: KENYA E REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo