L'Africa al confino. La deportazione etiopica in Italia (1937-39)

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]Il volume è il risultato di ricerche effettuate presso l’Archivio del Ministero degli Esteri e l’Archivio Centrale dello Stato. Tratta di una vicenda poco nota, quella appunto della deportazione di etiopici in Italia negli anni 1937-39 all’Asinara, a Longobucco, Mercogliano, Ponza, Tivoli, durante la repressione fascista seguita all’attentato al viceré Graziani nel febbraio 1937. Oltre a ricostruire la vicenda e a collocarla nel contesto storico-politico, il volume presenta materiale inedito che documenta, con fonti di prima mano, la pesante esperienza del confino politico in chi ne è stato diretto protagonista e vittima. Contribuisce, inoltre, a riportare l’attenzione sull’uso del confino come prassi ricorrente non solo nei confronti dell’opposizione antifascista, ma anche verso quanti il colonialismo italiano intese ridurre alla sottomissione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Africa on the border. Ethiopian deportation to Italy (1937-39)
Lingua originaleItalian
EditorePiero Lacaita
Numero di pagine178
ISBN (stampa)88-88546-26-X
Stato di pubblicazionePubblicato - 2003

Keywords

  • Africa
  • Confino
  • Deportazione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'L'Africa al confino. La deportazione etiopica in Italia (1937-39)'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo