La verità della parola. La critica di Ebner all’idealismo e alla filosofia in generale

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il saggio esamina l'aspra critica del filosofo austriaco Ebner all'idealismo di Hegel e alla filosofia in generale, che giudica incapaci di comprendere adeguatamente la realtà spirituale. Per comprendere il "pensiero dialogico" dell'autore, si suggerisce prima un'analogia tra Ebner e il saltimbanco Jof del film "Il settimo sigillo" di Bergman, poi si propone un parallelismo tra il pensiero di Ebner e quello di Hamann, che in modo simile rifletteva sui limiti della ragione e sulla parola che non è riducibile a concetto, in particolare nel caso della dimensione dello Spirituale e della fede. Si cerca infine di trarre un bilancio che tenga insieme l'esigenza della razionalità e l'inesauribilità della fede senza contrapporle radicalmente.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The truth of the word. Ebner's critique of idealism and philosophy in general
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)84-94
Numero di pagine11
RivistaPHILOSOPHICAL NEWS
Volume2011
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Keywords

  • Ferdinad Ebner
  • History of Philosophy
  • Storia della filosofia

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La verità della parola. La critica di Ebner all’idealismo e alla filosofia in generale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo