La valutazione delle testate editoriali cartacee e online

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Le norme sulla stampa non contengono una definizione precisa di testata editoriale, così come non sono rinvenibili riferimenti nelle norme civilistiche e fiscali, nonché nei principi contabili nazionali, in merito al loro trattamento. Ciò vale, a fortiori, per le testate online. Per la valutazione delle testate editoriali si utilizzano formule empiriche proposte dalla dottrina, che tengono conto dei ricavi tipici attesi (vendite/abbonamenti, pubblicità …) e delle perdite operative maturate per lo sviluppo della stessa; la valutazione delle testate online e dei siti/canali tematici presenti sul web presenta ulteriori peculiarità e problematicità. La valutazione non può prescindere da un’analisi strategica dei modelli di business, caratterizzati da forte discontinuità tecnologica e di mercato, con una graduale trasmigrazione verso le testate online. Il concetto di testata, in termini valutativi e di tutela giuridica, presenta affinità con il “marchio”, identificandosi anche con il nome e il logo che essa esprime.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The evaluation of the printed and online editorial publications
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)549-559
Numero di pagine11
RivistaIL DIRITTO INDUSTRIALE
Volume2014
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • marchio
  • online
  • testata editoriale
  • valutazione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La valutazione delle testate editoriali cartacee e online'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo