"La terra promessa della fiaccona". Stereotipi e rappresentazioni dell'italianità in "Occhi e nasi" di Carlo Collodi.

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]L’onorevole Cenè Tanti è il capitolo conclusivo della terza edizione di Occhi e nasi (Ricordi dal vero), pubblicata per i tipi di Paggi nel 1884. La descrizione del deputato “che non va alla Camera” ricorre nell’opera giornalistica di Collodi e riflette alcuni stereotipi propri dell’italianità, quali l’ozio e l’attitudine a mancare alla parola data. Collodi ricorre a una scrittura fortemente umoristica, contrae debiti con la moda francese delle physiologies e crea un gioco di rimandi intertestuali alla trattatistica del Risorgimento, alla cronaca a lui coeva e, infine, alle sue opere per ragazzi, soprattutto Giannettino (1877) e Le avventure di Pinocchio (1883). Attraverso questo complesso insieme di rimandi, lo scrittore mette a fuoco un’immagine critica e disincantata dell’Italia postunitaria che mostra ancora oggi tratti di attualità.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "The promised land of the torch". Stereotypes and representations of Italianness in "Occhi e nasi" by Carlo Collodi.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSperimentare ed esprimere l'italianità. Aspetti letterari e culturali (Doświadiczanie i wyrażanie włoskości. Aspekty literackie i kulturowe)
EditorT. Kaczmarek, D Kobylska, K Kowalik, S Cavallo
Pagine103-114
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • Carattere degli italiani
  • Caricatura letteraria (XIC secolo)
  • Carlo Collodi
  • Giornalismo umoristico
  • Humoristic Journalism
  • Italian Character
  • Literary Caricature (19th century)
  • Occhi e nasi
  • Social Types
  • Tipi sociali

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '"La terra promessa della fiaccona". Stereotipi e rappresentazioni dell'italianità in "Occhi e nasi" di Carlo Collodi.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo