La terra migliora l’uomo. Le colonie agricole per la gioventù "irregolare" nell’Italia del secolo XIX

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Nel corso dell’Ottocento varie sperimentazioni e dibattiti rivelano la scoperta delle virtù dell’agricoltura a fini educativi e, in particolare, il suo valore ai fini della formazione professionale e del collocamento dei minori orfani e "derelitti". Il saggio esamina il complesso delle "colonie agricole" per ragazzi poveri e abbandonati sorte dagli anni Quaranta in avanti in Italia (dal Piemonte alla Toscana, dalla Lombardia al Lazio), una gamma di esperienze residenziali istituite anche sulla base di un confronto con altri paesi europei. Quindi vengono considerate le scuole agrarie promosse dai Benedettini dopo l’Unità e l’atteggiamento del nuovo Stato, combattuto tra l’interesse a collocare "discoli" e "derelitti" in istituti alternativi a quelli detentivi e a disporre di scuole agrarie promosse da privati, da un lato, e i forti pregiudizi della classe dirigente nazionale contro l’intervento dello Stato nell’economia e della Chiesa nell’educazione. Di fatto, stante l’ordinamento assai debole della formazione professionale a livello nazionale, le colonie agricole si svilupparono prevalentemente su iniziativa di singole figure di filantropi, di alcuni enti locali e soprattutto delle congregazioni religiose a orientamento sociale, dal momento in cui queste ultime si dedicarono alla gioventù rurale, tanto maschile quanto femminile. Le «colonie agricole» divennero così lo strumento per una qualificata formazione agraria dei minori appartenenti alle classi più disagiate e spesso anche un tentativo di valorizzare l’agricoltura di fronte a trasformazioni percepite come una minaccia degli equilibri economici e sociali del Paese.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The earth improves man. Agricultural colonies for "irregular" youth in 19th century Italy
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteOltre l’assistenza. Lavoro e formazione professionale negli istituti per l’infanzia “irregolare” in Italia tra Sette e Novecento
EditorGIANPIERO FUMI, CRISTINA CENEDELLA
Pagine79-127
Numero di pagine49
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Serie di pubblicazioni

NomeRicerche. Storia

Keywords

  • Agricultural Education
  • Assistenza all'infanzia
  • Charity organization
  • Child welfare
  • Colonie agricole
  • Istruzione agraria

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La terra migliora l’uomo. Le colonie agricole per la gioventù "irregolare" nell’Italia del secolo XIX'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo