“La sonora protesta”. La musica del ’68 e i suoi riverberi nella società italiana

Gioachino Lanotte

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]Fra le tante caratteristiche che il Sessantotto italiano condivide con quello che fu un fenomeno sociale di rilevanza globale vi è sicuramente l’utilizzo della musica come linguaggio universale e veicolo di comunicazione tra i giovani. Alla luce di ciò il contributo analizza l’incidenza della musica nella formazione e nello sviluppo di cultura giovanile e identità politica, non solo per quanto il Sessantotto e i suoi dintorni. Il saggio ripercorre infatti anche i decenni che da quell’emblematico “anno dell’Acquario” si spingono fino a noi, in un percorso conoscitivo che cerca di individuare – grazie ai tratti post-novecenteschi anticipati dal movimento del Sessantotto – eventuali suggestioni, input, riferimenti a quella grande stagione di impegno che troviamo metabolizzati e restituiti nella società italiana di oggi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "The loud protest." The music of 1968 and its reverberations in Italian society
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteEredità e memorie del Sessantotto italiano
Pagine97-112
Numero di pagine16
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019
EventoEredità e memorie del Sessantotto italiano - Perugia (Università degli Studi)
Durata: 25 ott 201826 ott 2018

Convegno

ConvegnoEredità e memorie del Sessantotto italiano
CittàPerugia (Università degli Studi)
Periodo25/10/1826/10/18

Keywords

  • Musica
  • Sessantotto
  • Società

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '“La sonora protesta”. La musica del ’68 e i suoi riverberi nella società italiana'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo