La sfortuna ottocentesca della «bramantica stampa»: l’Incisione Prevedari e due copie perdute

Laura Aldovini

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il contributo ripercorre la fortuna ottocentesca della Stampa Prevedari nella corrispondenza epistolare tra l'abate Pietro Zani e il marchese Luigi Malaspina di Sannazzaro, e in quella, inedita, tra Giovanni Rosini e Giuseppe Vallardi. In entrambi i casi è documentata l'esecuzione di copie a disegno dall'incisione, oggi perdute.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The nineteenth-century misfortune of the "longing for the press": the Engraving Prevedari and two lost copies
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteStudi in onore di Maria Grazia Albertini Ottolenghi
EditorMARCO ROSSI, ALESSANDRO ROVETTA, FRANCESCO TEDESCHI
Pagine93-98
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Serie di pubblicazioni

NomeQuaderni di Storia dell'arte 2

Keywords

  • Bramante, Donato
  • Malaspina di Sannazzaro, Luigi
  • Rosini, Giovanni
  • Stampa Prevedari
  • Vallardi, Pietro
  • Zani, Pietro

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'La sfortuna ottocentesca della «bramantica stampa»: l’Incisione Prevedari e due copie perdute'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo