La religiosità che parla attraverso gli ex voto

Danilo Zardin, 27428, DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTA', della società e di scienze del territorio 'Mario Romani' MILANO - Dipartimento di storia dell'economia

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La tradizione degli ex voto nasce come attestazione riconoscente di una irruzione della potenza del divino nella vicenda umana. Ma la diversità bipolare che pone uno di fronte all’altro il cielo di Dio e il mondo terrestre è percepita come la fonte di un dialogo attraverso cui i due estremi si cercano a vicenda. Il legame che si annoda è aspirazione a un divino capace di farsi compagnia piena di misericordia per l’uomo sofferente. Emerso nella cornice della fioritura della cristianità medievale, il modello degli ex voto dipinti si è potenziato nella seconda ondata post-tridentina e barocca, arrivando come un fiume sotterraneo fino a lambire la metamorfosi religiosa della nostra contemporaneità.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Religion that speaks through ex-votos
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteI racconti dipinti degli ex voto. Il caso di Ossuccio tra storia, restauro e valorizzazione
EditorCECILIA DE CARLI SCIUME'
Pagine35-46
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Storia religiosa
  • età moderna
  • ex voto dipinti

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'La religiosità che parla attraverso gli ex voto'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo