La pubblica amministrazione e la responsabilità per il danno da cose in custodia

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il contributo ha ad oggetto l'applicabilità della regola di responsabilità di cui all'art. 2051 cod.civ. alla pubblica amministrazione. In particolare, oggetto di studio è la questione della responsabilità della P.A. per i danni subiti dall'cittadino, utente del manto stradale, a seguito di carattersitiche del manto stradale stesso. All'orinetamento tradizionale, che vuola la responsabilità della p.a. fondata sull'art. 2043 c.c. - e quindi su dolo o colpa della p.a. - si contrappone un nuovo orientamento, più rispettoso del dettato della norma, che vuole la p.a. responsabile per il solo fatto di essere "custode" del bene, senza che rilevi un suo profilo omissivo o commissivo di colpa.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Public administration and liability for damage from things in custody
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1025-1036
Numero di pagine12
RivistaLA NUOVA GIURISPRUDENZA CIVILE COMMENTATA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2009

Keywords

  • danno da cose

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La pubblica amministrazione e la responsabilità per il danno da cose in custodia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo