La prova liberatoria dei genitori per il fatto illecito dei figli minori tra colpa e responsabilità oggettiva

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il dibattito sulla natura della responsabilità dei genitori e degli insegnanti per gli illeciti commessi, rispettivamente, da figli e discenti minori ma capaci di agire è ancora vivo. L'orientamento dominante in giurisprudenza, basato sulla culpa in educando e/o in vigilando di genitori e insegnanti, rende la prova liberatoria di questi ultimi sostanzialmente inaccessibile. Per contrastare la pratica dei tribunali, e restituire funzionalità al terzo comma dell'art. 2048, si propone in dottrina un allontanamento tanto dalla colpa, quanto dalla responsabilità oggettiva in senso stretto, valorizzando il ruolo dei genitori e degli insegnanti, da un lato, e il rischio tipico connesso alla minore età del figlio o dell'allievo, dall'altro.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The parental release proof for the unlawful act of minor children between fault and objective responsibility
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)484-503
Numero di pagine20
RivistaJUS CIVILE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • culpa in educando
  • culpa in vigilando
  • responsabilità genitori e insegnanti
  • responsabilità oggettiva

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La prova liberatoria dei genitori per il fatto illecito dei figli minori tra colpa e responsabilità oggettiva'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo