La prevista esclusione del danno esistenziale e il principio di integrale riparazione del danno: verso un nuovo sistema di riparazione del danno alla persona

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il fondamento dell'intervento delle sezioni unite: un'analisi critica dell'evoluzione giurisprudenziale 2003-2008. Il pensiero esistenzialista. Le tre ragioni che avevano giustificato la circolazione del modello esistenziale: un esame critico. Il presunto, diverso contenuto del danno esistenziale rispetto al danno biologico e al danno non patrimoniale. La c.d. tripartizione del danno non patrimoniale e l'equiparazione tra il danno esistenziale e il danno non patrimoniale "nuovo" (lesione di diritti della persona avente rilievo costituzionale). La rilevanza costituzionale del danno non patrimoniale. La supposta riduzione del "quantum" risarcitorio e il principio di integrale riparazione del danno.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The expected exclusion of existential damage and the principle of full damage repair: towards a new system for repairing personal injury
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)90-95
Numero di pagine6
RivistaLA NUOVA GIURISPRUDENZA CIVILE COMMENTATA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2009

Keywords

  • danno alla persona

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'La prevista esclusione del danno esistenziale e il principio di integrale riparazione del danno: verso un nuovo sistema di riparazione del danno alla persona'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo