La prevenzione nei gruppi e nelle comunità. Dai vuoti alle aperture: coltivare resilienza

Alessandra Augelli*

*Autore corrispondente per questo lavoro

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il contributo intende far luce sui processi di prevenzione della forme di violenza implicite ed esplicite che possono presentarsi nei gruppi e nelle esperienze di associazionismo. Il riconoscimento e la promozione di legami sani e liberi è uno dei presupposti più importanti, perché la comunità vigili sulle possibili disfunzioni e storture. Viene presentato il concetto di resilienza comunitaria mettendone in luce tutti gli elementi che attengono al singolo, ai gruppi e alla rete di realtà locali perché si possano coltivare non tanto e non solo rispetto a particolari eventi critici, ma in una prospettiva preventiva.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Prevention in groups and communities. From voids to openings: cultivating resilience
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteNon è un APP. Promuovere un sistema permanente di tutela dei minori, nella Chiesa e nella società.
Pagine229-257
Numero di pagine29
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021
Pubblicato esternamente

Keywords

  • prevenzione, tutela, minori, resilienza, relazioni

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'La prevenzione nei gruppi e nelle comunità. Dai vuoti alle aperture: coltivare resilienza'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo