La mentalizzazione: genesi e sviluppo del costrutto attraverso il pensiero dei suoi fondatori

Osmano Oasi, Francesca De Salve, Anthony Bateman

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La mentalizzazione come la capacità di comprendere gli stati mentali, propri e altrui, sottostanti i comportamenti. Questa competenza prevede un’attività mentale, applicabile sia su di sé che sugli altri, attraverso la quale percepiamo e interpretiamo il comportamento delle persone che ci circondano in termini di bisogni, desideri, sentimenti e credenze. Inoltre, tale competenza sarebbe codificata all’interno del linguaggio e del comportamento interpersonale e avrebbe la peculiarità di essere in funzione anche quando non si è consapevolmente o attivamente impegnati nel pensare agli stati mentali. All'interno del capitolo vengono illustrate la natura multidimensionale di questo costrutto, il ruolo dell'attaccamento e delle relazioni nello sviluppo della mentalizzazione e infine il Mentalization Based Treatment per il disturbo di personalità.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Mentalization: genesis and development of the construct through the thought of its founders
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteL'eredità di Freud
Pagine3-234
Numero di pagine232
Volume2021
Stato di pubblicazionePubblicato - 2021

Keywords

  • Fondatori
  • Mentalizzazione

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'La mentalizzazione: genesi e sviluppo del costrutto attraverso il pensiero dei suoi fondatori'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo