La mediazione del bello per educare all’Alterità in una scuola multiculturale

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]La triade educazione, dimensione estetica del bello e intercultura è un ambito di riflessione pedagogica e di sperimentazione di percorsi educativi. Le suggestioni che provengono dal bello e dalle manifestazioni delle diverse arti aiutano a promuovere un’educazione all’Altro in contesti interculturali, per definirne finalità, superare confini, attivare modalità ed esperienze di conoscenza reciproca e sperimentare nuove forme per connettersi agli altri e alla comunità. Prendendo in esame i più recenti contributi che attualizzano il bello come esperienza formativa, il contributo delinea come sperimentare forme di “connessione” e di “sensibilità” per far incontrare identità e Alterità, impiegando la mediazione del bello, per accrescere le capacità di entrare in relazione con l’Altro, per promuovere il senso dell’Alterità e la ricerca di valori etici, spirituali e religiosi propri di ogni cultura
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The mediation of beauty to educate otherness in a multicultural school
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)272-286
Numero di pagine15
RivistaNUOVA SECONDARIA
VolumeXXXVIII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Aesthetic experience
  • Altro
  • Beauty
  • Bello
  • Esperienza estetica
  • Intercultura
  • Interculture
  • Other
  • Valori spirituali
  • spiritual values

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La mediazione del bello per educare all’Alterità in una scuola multiculturale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo