La giustizia riparativa nel sistema penale e penitenziario in Nuova Zelanda e Australia: ipotesi di complementarità

Biancamaria Spricigo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il tema della giustizia riparativa viene affrontato con specifico riferimento agli ordinamenti della Nuova Zelanda e del Commonwealth dell’Australia. Le peculiarità sociologiche ed etnografiche dell’area in oggetto introducono un approccio criminologico di tipo “postcoloniale”, all’interno del quale si darà spazio alla recente prospettiva della c.d. «Southern Criminology». L’inquadramento iniziale mira a chiarire i rapporti tra le tradizioni di giustizia indigena e le iniziative di «restorative justice» adottate dai summenzionati Paesi nelle varie fasi del procedimento penale. Segue l’illustrazione di alcuni tra i più emblematici istituti giuridici in questione: esempi di complementarità tra «criminal» e «restorative justice», dalla «diversion» al «sentencing», fino alla fase esecutiva. In conclusione, l’analisi normativa offre lo spunto per un focus sul diverso rilievo che vittima e comunità occupano in società istituzionalizzate e in aggregazioni di tipo comunitario.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Restorative justice in the penal and penitentiary system in New Zealand and Australia: complementarity hypothesis
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1923-1942
Numero di pagine20
RivistaRIVISTA ITALIANA DI DIRITTO E PROCEDURA PENALE
VolumeLVIII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • 'Indigenous Justice'
  • 'Metropole' e periferia
  • 'Southern Criminology'
  • Australia
  • Community and Criminal Law
  • Comunità e diritto penale
  • Giustizia riparativa
  • Indigenous Justice
  • Metropole and Periphery
  • New Zealand
  • Nuova Zelanda
  • Postcolonialism
  • Postcolonialismo
  • Restorative Justice
  • Southern Criminology

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La giustizia riparativa nel sistema penale e penitenziario in Nuova Zelanda e Australia: ipotesi di complementarità'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo