La fame d'esperienza degli italiani

Gian Paolo Parenti, Stefano Gnasso

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Si fa strada nella società un sentimento di disincanto, che investe tanto i media quanto la comunicazione delle aziende e della politica. Tale sfiducia non è, semplicemente, la conseguenza di un attacco di panico sociale e nemmeno l¿applicazione di una ¿strategia antagonista¿; piuttosto, è quel tipo di scoramento che ci prende ogni qual volta rivolgiamo a una persona, in cui riponiamo stima e speranze, una domanda per noi molto rilevante, e ci sentiamo dare una risposta del tutto fuori tema. Basandosi su una serie aggiornata di dati forniti da aziende, istituti di ricerca, e think-tank universitari, ¿La fine della meraviglia¿ descrive le cause e le dinamiche di questo disagio, lanciando un allarme a chi si occupa di comunicazione e ¿al contempo- proponendo un rimedio possibile.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The hunger for experience of the Italians
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa fine della meraviglia
EditorSTEFANO GNASSO
Pagine15-32
Numero di pagine18
Stato di pubblicazionePubblicato - 2004

Keywords

  • 2004
  • comunicazione
  • ricerca sociale
  • società

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La fame d'esperienza degli italiani'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo