La disinformazione ai tempi dei social media: una nuova sfida per il diritto penale?

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Il contributo mira a indagare la necessità e l’opportunità del ricorso alla sanzione penale per contrastare la disinformazione, un fenomeno antico che, con l’avvento dei social media, ha assunto sembianze nuove e potenzialità lesive senza precedenti. L’analisi, condotta con particolare riferimento alle notizie che producono distorsione dell’opinione pubblica e a quelle in materia di cure e vaccini, mette in luce come l’introduzione di nuove fattispecie incriminatrici mal si concilierebbe con i principi di extrema ratio, offensività, determinatezza e precisione, deponendo nel senso della preferibile valorizzazione di strategie di carattere preventivo-culturale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Disinformation in the time of social media: a new challenge for criminal law?
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-36
Numero di pagine36
RivistaArchivio Penale
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • disinformazione
  • fake news

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La disinformazione ai tempi dei social media: una nuova sfida per il diritto penale?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo