La democrazia senza qualità. Appunti sulle "promesse non mantenute" della teoria democratica

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]La convinzione che alimenta i saggi raccolti in questo volume è che la definizione ‘realistica’ della democrazia, delineata a partire dalle celebri pagine Joseph A. Schumpeter, si fondi su una riduzione ‘monodimensionale’ della realtà. Una riduzione che coglie solo alcuni aspetti dei reali regimi democratici e che tralascia invece di considerare la cornice storica, economica e militare in cui il vecchio termine-concetto di ‘democrazia’ si è ridefinito, nel corso del Ventesimo secolo, diventando qualcosa di completamente diverso rispetto al passato. Una simile rappresentazione si basa, in particolare, su una programmatica ‘espulsione’ dei valori. Non solo perché rimuove l’idea che le democrazie debbano perseguire i grandi valori democratici, ma, soprattutto, perché esclude l’idea che determinati valori costituiscano il sostegno che regge un concreto regime democratico. In questo modo, la teoria ‘realistica’ costruisce l’immagine di una sorta di manichino ‘senza qualità’, mentre la democrazia appare come una ‘democrazia senza qualità’. Come una forma svuotata di ogni sostanza politica, etica e ideologica, eppure – come l'«uomo senza qualità» di Musil – disposta in fondo a ogni risoluzione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Democracy without quality. Notes on the "unfulfilled promises" of democratic theory
Lingua originaleItalian
EditoreUni Service
Numero di pagine220
ISBN (stampa)9788861785045
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • Democrazia
  • Diritto
  • Postdemocrazia

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La democrazia senza qualità. Appunti sulle "promesse non mantenute" della teoria democratica'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo