La costruzione del significato

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

Come costruiamo i significati e apprendiamo a comunicarli e a condividerli con gli altri? Come può il pensiero diventare parola, gesto, segno e, viceversa, come può un segno definire un pensiero, un concetto? Questa domanda va al cuore della complessa relazione tra «realtà pensabile» e «realtà comunicabile». Pensiero e linguaggio sono due realtà inscindibili: il pensiero non preesiste al linguaggio ma si forma, si articola dentro di esso. In altri termini, i simboli che noi usiamo per comunicare non sono solo mezzi fisici per esprimere idee, ma sono «articolatori» di significati, strumenti indispensabili per ordinare e organizzare la realtà pensabile. I segni, e tra essi la parola, presentano al pensiero il mondo e viceversa. Occuparsi dei processi di costruzione del significato, significa indagare la modalità con cui il soggetto comunicante organizza e si rappresenta la realtà e la esprime in parole, gesti e immagini entro il contesto culturale a cui appartiene.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The construction of meaning
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteComunicare il pensiero
Pagine184-240
Numero di pagine57
Stato di pubblicazionePubblicato - 2004

Keywords

  • concetto
  • significato

Cita questo