La Corte di Giustizia dell’Unione Europea sancisce il principio della cd. “tassazione netta” anche per gli interessi intra-UE corrisposti a soggetti non residenti

Paolo Arginelli, A. Zaimaj

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]L’articolo analizza la recente sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea nella causa C-18/15, Brisal, nella quale è stato affermato il principio di diritto secondo cui agli interessi pagati ad un soggetto non residente deve essere applicato il criterio di tassazione su base netta (ossia al netto dei costi inerenti alla produzione di tale reddito), qualora tale criterio sia applicato a soggetti residenti che versino in situazioni comparabili.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The Court of Justice of the European Union establishes the principle of the so-called "Net taxation" also for intra-EU interests paid to non-residents
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-5
Numero di pagine5
RivistaRIVISTA DI DIRITTO TRIBUTARIO
Volume2016
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • tassazione netta

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La Corte di Giustizia dell’Unione Europea sancisce il principio della cd. “tassazione netta” anche per gli interessi intra-UE corrisposti a soggetti non residenti'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo