La cooperazione civile-militare. Dall’Afghanistan a una proposta di modello di intervento

Marco Lombardi, Matteo Vergani

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]I contributi raccolti nel testo offrono un approfondimento sui temi della cooperazione internazionale in contesti di conflitto e post-conflitto attraverso le differenti prospettive presentate da soggetti appartenenti a mondi diversi: all’accademia, alle istituzioni, alle associazioni e alle ONG. La riflessione proposta segue quattro assi fondamentali: la questione del decentramento e della good governance negli Stati fragili o in transizione postbellica; i problemi posti dalle partnership sia tra attori internazionali e locali sia all’interno della comunità internazionale tra attori inter e non-governativi; la questione delle «rappresentazioni», ovvero di come concetti quali la lotta alla povertà e la good governance possano essere usati per fini politici e di come la memoria possa essere utilizzata strumentalmente per perpetuare divisioni e stereotipi; infine, le domande sollevate dalla difficile valutazione dell’impatto dell’intervento internazionale, spesso decentrato e privo di significativi meccanismi di coordinamento.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Civil-military cooperation. From Afghanistan to a proposed intervention model
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCostruire la pace tra Stato e territori. I dilemmi del peacebuilding
EditorRoberto Belloni, Mauro Cereghini, Francesco Strazzari
Pagine133-164
Numero di pagine32
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • COCIM
  • Civil Military
  • Cooperation
  • Cooperazione
  • Security
  • Sicurezza

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La cooperazione civile-militare. Dall’Afghanistan a una proposta di modello di intervento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo