La biblioteca di S. Sisto nel passaggio alla congregazione cassinese: dal lascito di codici di Antonio 'da Montebono' (1423-1424) a un 'inventario' del primo Cinquecento

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Attraverso la discussione di qualche elemento osservato in un elenco di manoscritti destinati a S. Sisto nel primo quarto del Quattrocento e in un registro dei materiali librari custoditi nella stessa abbazia circa un secolo più tardi, ci si propone di contribuire all'individuazione di alcuni tratti distintivi degli strumenti culturali che a Piacenza furono a disposizione dei monaci benedettini della congregazione di S. Giustina all'indomani del loro inserimento nel panorama religioso cittadino.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The library of S. Sisto in the transition to the Cassinese congregation: from the legacy of codes of Antonio 'da Montebono' (1423-1424) to an 'inventory' of the early sixteenth century
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)215-237
Numero di pagine23
RivistaBOLLETTINO STORICO PIACENTINO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • Benedettini cassinesi
  • Piacenza, abbazia di S. Sisto

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'La biblioteca di S. Sisto nel passaggio alla congregazione cassinese: dal lascito di codici di Antonio 'da Montebono' (1423-1424) a un 'inventario' del primo Cinquecento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo