Abstract

The paper elucidates in which way beauty as "consonantia partium" is at the origin of discourse cohesion. After an analysis of the congruity principle underlying discourse cohesion, particular attention is devoted to the processes of denomination and predication and to some of their anthropological implications, with a focus on the deep insights into the nature of noun offered by the Russian tradition.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Sub-linguistic beauty
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl destino della bellezza. La Bellezza nella prospettiva delle scienze umanistiche. Conferenza internazionale, Università San Tichon (Mosca 17-19 aprile 2012)in collaborazione con l'Università Cattolica di Milano.
Pagine269-278
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013
EventoIl destino della bellezza. La Bellezza nella prospettiva delle scienze umanistiche. Conferenza internazionale, Università San Tichon in collaborazione con l'Università Cattolica di Milano (Mosca 17-19 aprile 2012) - Mosca
Durata: 17 apr 201219 apr 2012

Convegno

ConvegnoIl destino della bellezza. La Bellezza nella prospettiva delle scienze umanistiche. Conferenza internazionale, Università San Tichon in collaborazione con l'Università Cattolica di Milano (Mosca 17-19 aprile 2012)
CittàMosca
Periodo17/4/1219/4/12

Keywords

  • Discourse cohesion - Semantics - Syntax
  • Diskursivnaja svjaznost'- Semantika - Sintaksis - Imenovanie i predikacija

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'La bellezza sub specie linguistica'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo