Ius superveniens e giudicato amministrativo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il giudicato amministrativo non può incidere sui tratti liberi dell’azione amministrativa lasciati impregiudicati dallo stesso giudicato e, in primo luogo, sui poteri non esercitati e fondati su presupposti fattuali e normativi diversi e successivi rispetto a quest’ultimo. (1) La sentenza interpretativa pregiudiziale della Corte di giustizia è equiparabile ad una sopravvenienza normativa, la quale, incidendo su un procedimento ancora in corso di svolgimento e su un tratto di interesse non coperto dal giudicato, determina non un conflitto, ma una successione cronologica di regole che disciplinano la medesima situazione giuridica. (2) La preminente esigenza di conformità al diritto comunitario rileva anche in sede di ottemperanza, essendo dovere del giudice dell’ottemperanza interpretare la sentenza portata ad esecuzione e delinearne la portata dispositiva e conformativa evitando di desumere da essa regole contrastanti con il diritto comunitario. (3)
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The right: then came I out of the giudicato ecologia
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)204-208
Numero di pagine5
RivistaIL FORO ITALIANO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • Giudicato a formazione progressiva
  • Ius superveniens

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ius superveniens e giudicato amministrativo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo