Introduzione a Lotz Johannes Baptist, "Esperienza trascendentale"

Risultato della ricerca: Contributo in libroPrefazione / postfazione / breve introduzione

Abstract

[Ita:]Con questo libro, che si situa fra le opere più mature della sua lunga ricerca, Lotz si volge a chiarire la problematica dell'esperienza e dei suoi livelli di realizzazione. In tal senso l'esperienza ontica è distinta dall'esperienza trascendentale, con i suoi gradi (eidetica, ontologica, metafisica, religiosa), i quali si ottengono con un processo d'interiorizzazione. Lotz svolge così un'analisi che dalla determinazione procede verso l'integralità, esplicitando quali siano le condizioni di possibilità di ogni esperienza, rinvenute nella conoscenza (trascendentale kantiano) e giungendo fino alla suprema condizione ontologica (trascendentale scolastico). In tal modo l'esperienza filosofica, nella sua interezza, e quella religiosa, che culmina nella meditazione e nell'amore del Tu assoluto, non sono contrapposte: piuttosto l'esperienza religiosa viene indicata come il livello ultimo e supremo dell'esperienza umana. Per la ricchezza dei riferimenti, Esperienza trascendentale costituisce un classico e rappresenta felicemente l'intero percorso teoretico della scuola filosofica iniziata da Maréchal.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Introduction to Lotz Johannes Baptist, "Transcendental experience"
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite"Esperienza trascendentale"
Pagine1-88
Numero di pagine88
Stato di pubblicazionePubblicato - 1993

Keywords

  • Lotz
  • Trascendentale
  • esperienza

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Introduzione a Lotz Johannes Baptist, "Esperienza trascendentale"'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo