Intimate male partner violence: voci dei migranti musulmani

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

6 Citazioni (Scopus)

Abstract

[Ita:]Obiettivo di questo contributo è esplorare il contesto della Intimate Male Partner Violence (IMPV) nelle coppie musulmane residenti in Italia. L’analisi preliminare di alcune interviste individuali e di gruppo, rivolte sia a donne vittime di violenza coniugale sia a uomini, tutti immigrati di prima generazione e di religione musulmana, ha consentito d’indagare il ruolo che alcuni fattori di rischio esercitano nel generare, nella fase post-migratoria, il fenomeno della IMPV e il suo perpetuarsi nel tempo, con particolare attenzione alle fonti di stress, all’isolamento sociale e all’assenza di una comunità etnica. In aggiunta ai noti fattori psicologici e sociali connessi all’escalation della violenza, le interviste consentono di esplorare le barriere culturali e linguistiche che ostacolano l’avvio del processo di aiuto: la percezione della gravità della violenza subita, le norme di ruolo e le disuguaglianze di genere, il significato del matrimonio e le credenze familistiche, la stigmatizzazione sociale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Intimate male partner violence: voices of Muslim migrants
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)101-112
Numero di pagine12
RivistaMALTRATTAMENTO E ABUSO ALL'INFANZIA
Volume16
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • Cultural Barriers
  • Intimate Partner Violence
  • Migration
  • Muslim women
  • barriere culturali
  • donne musulmane
  • migrazione
  • violenza coniugale

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Intimate male partner violence: voci dei migranti musulmani'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo