Interpretazione e destino del richiamo compiuto dalla legge di riforma del diritto internazionale privato ai criteri di giurisdizione della Convenzione di Bruxelles

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Lo scritto, prendendo le mosse dall'analisi di un provvedimento delle Sezioni unite della Corte di cassazione (ordinanza 21 ottobre 2009 n. 22239), propone una riflessione in ordine al modo in cui deve oggi essere inteso il rinvio operato dall'art. 3, 2° comma, prima parte della legge 31 maggio 1995 n. 218 in favore di alcuni dei criteri della Convenzione di Bruxelles del 27 settembre 1968, nonché in ordine al futuro di tale rinvio alla luce della revisione del regolamento (CE) n. 44/2001, sostitutivo di tale Convenzione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Interpretation and destiny of the reference made by the law of reform of private international law to the criteria of jurisdiction of the Brussels Convention
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)817-826
Numero di pagine10
RivistaRIVISTA DI DIRITTO INTERNAZIONALE
Volume93
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • Competenza giurisdizionale
  • Diritto internazionale privato
  • Jurisdiction
  • Private international law

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Interpretazione e destino del richiamo compiuto dalla legge di riforma del diritto internazionale privato ai criteri di giurisdizione della Convenzione di Bruxelles'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo