Ingravescentibus malis (29 settembre 1937). L’ultima enciclica di Pio XI, tra nazionalsocialismo e bolscevismo

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]L’ultima enciclica di Pio XI, Ingravescentibus malis (dedicata al S. Rosario e pubblicata il 29 settembre 1937), rappresenta un esempio emblematico del magistero rattiano sui totalitarismi. In essa il pontefice, pur servendosi di un linguaggio volutamente allusivo, nel denunciare i «mali sempre più gravi del nostro tempo» si riferìsce al nazionalsocialismo non meno che al bolscevismo e alla massoneria, con uno sguardo che idealmente si estende dal Messico all’Unione Sovietica, comprendendo la Germania e la Spagna dilaniata dalla guerra civile.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Ingravescentibus malis (29 September 1937). The latest encyclical of Pius XI, between National Socialism and Bolshevism
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitePio XI e il suo tempo. Atti del convegno Desio, 10 Febbraio 2018
Pagine607-620
Numero di pagine14
Volume41
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018
EventoPio XI e il suo tempo - Desio
Durata: 10 feb 201810 feb 2018

Convegno

ConvegnoPio XI e il suo tempo
CittàDesio
Periodo10/2/1810/2/18

Keywords

  • Pio XI
  • Pius XI
  • Totalitarianism
  • Totalitarismi

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Ingravescentibus malis (29 settembre 1937). L’ultima enciclica di Pio XI, tra nazionalsocialismo e bolscevismo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo