Imitare, ‘invenire’, rendere presente: la riflessione estetica a fondamento del fare artistico manzoniano

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]La produzione letteraria di Manzoni trova fondamento nelle riflessioni di carattere teoretico (ed estetico) che l’autore le affianca a partire dagli abbozzi degli anni Dieci raccolti nei «Materiali estetici» fino alle più complesse dissertazioni del dialogo «Dell’invenzione». Sono riflessioni sul fine, i mezzi, il senso, l’essenza, insomma, del fare arte e dell’essere artista, che, fin dagli esordi, Manzoni elabora in dialogo con insigni modelli: il contributo si sofferma in particolare sui debiti che l'autore contrae con Schlegel e con Humboldt, mediati da Fauriel, la cui lezione, arricchita ma non tradita nel corso del tempo, testimonia della famigliarità di Manzoni con la cultura tedesca già durante gli anni del suo soggiorno parigino.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Imitating, 'inventing', making present: the aesthetic reflection at the basis of Manzoni's artistic work
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa letteratura italiana e le arti. Atti del XX Congresso dell’ADI - Associazione degli Italianisti
Pagine1-12
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018
EventoLa letteratura italiana e le arti. XX Congresso dell’ADI - Associazione degli Italianisti - Napoli, Italia
Durata: 7 set 201610 set 2016

Convegno

ConvegnoLa letteratura italiana e le arti. XX Congresso dell’ADI - Associazione degli Italianisti
CittàNapoli, Italia
Periodo7/9/1610/9/16

Keywords

  • Aristotele
  • Manzoni
  • Schiller
  • estetica

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Imitare, ‘invenire’, rendere presente: la riflessione estetica a fondamento del fare artistico manzoniano'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo