Images du public. La construction du public à travers le processus d'institutionnalisation de la télévision italienne à ses débuts (1953-1955)

Massimo Scaglioni, Cecilia Penati, Luca Barra

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il saggio ricostruisce la fase di istituzionalizzazione del medium televisivo in Italia, concentrandosi in particolare sul processo di costruzione di un’immagine stabile e definita di audience televisiva, attraverso l’analisi e la collazione di diversi tipi di fonti: riferimenti agli spettatori e simulacra del pubblico inscritti nei primi programmi ancora conservati negli archivi della Rai, immagini spettatoriali modellate dai dirigenti, dai produttori e dai tecnici televisivi e poi fissate in diversi paratesti, quali i report e le pubblicazioni aziendali (il «Radiocorriere» su tutte), l’idea del pubblico che nel periodo emerge dalla stampa quotidiana (in particolare dal «Corriere della Sera» e il «Corriere dell’informazione») e dalle riviste popolari («La televisione illustrata»), così come dalla prima critica televisiva.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Audience images. Audience construction through the process of institutionalizing Italian television in its early days (1953-1955)
Lingua originaleFrench
Titolo della pubblicazione ospiteTélévision: le moment expérimental
EditorGilles Delavaud, Denis Maréchal
Pagine355-367
Numero di pagine13
Stato di pubblicazionePubblicato - 2011

Keywords

  • Audience
  • Paleo-televisione
  • Televisione

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Images du public. La construction du public à travers le processus d'institutionnalisation de la télévision italienne à ses débuts (1953-1955)'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo