“Il vino non è per i monaci”. Appunti sparsi sugli usi monastici antichi

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Dapprima rifiutato e poi gradualmente accolto, il vino è tra le bevande ammesse dai monaci, sia pure con molte resistenze; attraverso il capitolo della Regola benedettina dedicato alla misura del bere si documenta l’atteggiamento monastico verso questa bevanda, la sua funzione nella liturgia e la ricchezza di simboli che la vite, il vino e l’uva assumono nella tradizione ascetica claustrale
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Wine is not for monks". Notes scattered on ancient monastic uses
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteDulcius nil est mihi veritate. Studi in onore di Pasquale Corsi
EditorFederica Monteleone, Luisa Lofoco
Pagine65-87
Numero di pagine23
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • Rule of St. Benedict
  • abstemiousness
  • abstinence
  • ascesi
  • asceticism
  • astinenza
  • bevanda
  • beverage
  • castità
  • chastity
  • drunkenness
  • emina (bounds)
  • emina (misura)
  • grapes
  • grapevine
  • monaco
  • monk
  • regola di San Benedetto
  • sobrietà
  • ubriachezza
  • uva
  • vino
  • vite
  • wine

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '“Il vino non è per i monaci”. Appunti sparsi sugli usi monastici antichi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo