Il viaggio adulto come esperienza trasformativa. Viaggiamo per trasformarci e per trasformare il mondo

Dalila Raccagni

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Ogni uomo naturalmente vive la vita in tensione con la realtà che lo circon- da e il desiderio profondo di aprirsi al mondo. Dal punto di vista teorico, il viaggio è metafora, e lo è in quanto articolato su categorie simmetriche a quelle della formazione, ma lo è anche perché è un archetipo della for- mazione così come è stata elaborata in Occidente attraverso la narrazio- ne del viaggio di Ulisse, la aba di Pinocchio e il racconto biblico di Abra- mo. D’altra parte il viaggio interroga ognuno di noi, così che attraverso le testimonianze di chiunque possa dichiarare la valenza pedagogica delle esperienze di viaggio vissute: siamo invitati a sostare, seguendo il lo rosso della ri essione, sull’importanza della narrazione come strumento di for- mazione, sull’apertura all’incontro con l’altro in uno scambio interculturale e in ne sulla possibilità di una vera conoscenza di sé e del mondo. Il viaggio adulto è dunque metafora trasformativa ed esistenziale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Adult travel as a transformative experience. We travel to transform ourselves and to transform the world
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)107-119
Numero di pagine18
RivistaCONSULTORI FAMILIARI OGGI
Volume2016
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Formazione adulta
  • Narrazione
  • Viaggio

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il viaggio adulto come esperienza trasformativa. Viaggiamo per trasformarci e per trasformare il mondo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo