Il tema della 'sprezzatura' nelle concezioni estetiche italiane tra Rinascimento e Barocco: un'indagine intertestuale

Maurizio Padoan

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il tema prescelto rimanda, in primis, a Baldassar Castiglione. Di là da tutte le ascendenze e i riscontri rilevabili, il Cortegiano esercita un’indiscutibile centralità nella cultura europea più attenta ed aggiornata, ponendosi su un crinale che media tra tradizione e ‘modernità’. L'indagine, proposta da un'angolazione intertestuale, non si limita a mettere a fuoco la sprezzatura nell'ambito musicale, ma implica il dominio definito da arte e poetica. Proprio in virtù di questo ampio spettro di riferimento, la nozione di sprezzatura rivela la singolare attitudine di un pensiero che, ben lungi dal dissolversi in una conchiusa storicità, definisce un modello metatemporale, e come tale soggetto a continue riappropriazioni e ridifinizioni sulla base di nuove urgenze e nuove ragioni culturali.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The theme of 'spoiling' in Italian aesthetic concepts between the Renaissance and Baroque: an intertextual investigation
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteComplexus Effectuum Musicologiae. Studia Miroslao Perz septuagenario dedicata
EditorTomasz Je
Pagine491-502
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePubblicato - 2003

Keywords

  • Baldassar Castiglione
  • Cortegiano
  • affettazione
  • bon giudicio
  • celare artem
  • difficoltà vinta
  • facilitas difficilis
  • grazia
  • je ne sais quoi
  • negligentia
  • negligentia diligens
  • no sé qué
  • non so che
  • ordo geometricus
  • sprezzatura
  • stento della diligenza

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il tema della 'sprezzatura' nelle concezioni estetiche italiane tra Rinascimento e Barocco: un'indagine intertestuale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo