Il Teatro Sociale di Brescia 1851-2005. Un'esemplare vicenda urbanistica, architettonica e decorativa

Paolo Bolpagni

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]Il libro, forte di un'articolata e completa ricerca sulle fonti e di un'esauriente bibliografia, prende in esame tutte le fasi della storia del Teatro Sociale di Brescia dal punto di vista urbanistico, architettonico e decorativo, a partire dalla sua fondazione nel 1851 come Teatro Guillaume (una sorta di circo-politeama), passando per i numerosi rifacimenti e restauri, l'ultimo dei quali si è concluso nel 2000. La vicenda del Teatro Sociale di Brescia si iscrive, inoltre, in un processo urbanistico molto importante – mai studiato prima d'ora con l'attenzione che gli è riservata in questo volume –, che ha caratterizzato il dibattito locale e nazionale (coinvolgendo anche progettisti del calibro di Franco Albini e Luigi Piccinato) per ben cinquant'anni, dal 1950 al 2000 circa: si tratta dell'apertura della pedonale traversa del Gambero e della piazzetta Bruno Boni nel cuore del nucleo storico della città: un'operazione importantissima e con pochi paralleli in quegli anni.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The Social Theater of Brescia 1851-2005. An exemplary urban, architectural and decorative story
Lingua originaleItalian
EditoreStarrylink Editrice
Numero di pagine110
ISBN (stampa)8889720077
Stato di pubblicazionePubblicato - 2005

Keywords

  • brescia
  • teatro

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Il Teatro Sociale di Brescia 1851-2005. Un'esemplare vicenda urbanistica, architettonica e decorativa'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo