Il romanzo agiografico: il modello controriformistico e la comunicazione con il pubblico settecentesco

Maria Polita, Silvia Morgana

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]L’ipotesi di un accostamento del genere agiografico a quello romanzesco non è sconosciuto agli studiosi, soprattutto per ciò che riguarda il XIX secolo . La prospettiva di analisi, però, ha sempre voluto vedere il romanzo come “corrente autonoma” entro cui la componente religiosa poteva emergere a livello tematico, rendendo lecita la definizione di «romanzo religioso ». Questo contributo osserva invece, da una diversa prospettiva, come le agiografie, trasformandosi per rispondere a un nuovo pubblico, adottassero già nel XVIII secolo alcune caratteristiche peculiari del romanzo e i relativi accorgimenti testuali che ne definiscono il genere.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The hagiographic novel: the counter-reformist model and communication with the eighteenth-century public
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLingue e testi delle riforme cattoliche in Europa e nelle Americhe
Pagine125-154
Numero di pagine30
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012
EventoConvegno internazionale Lingue e testi delle riforme cattoliche in Europa e nelle Americhe - Napoli
Durata: 4 nov 20106 nov 2010

Convegno

ConvegnoConvegno internazionale Lingue e testi delle riforme cattoliche in Europa e nelle Americhe
CittàNapoli
Periodo4/11/106/11/10

Keywords

  • linguistica

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Il romanzo agiografico: il modello controriformistico e la comunicazione con il pubblico settecentesco'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo