Il realismo nella filosofia italiana degli ultimi due decenni

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Si dedica attenzione ad episodi del dibattito italiano recente sul realismo (all’incirca gli ultimi vent’anni), prendendo in considerazione quattro autori: U. Eco, M. Ferraris, A. Livi e V. Possenti. Il realismo di tali autori ha esplicitamente o implicitamente assunto a obiettivo critico-polemico o il ‘decostruzionismo’ secondo cui non esistono fatti ma solo interpretazioni (Eco e Ferraris), o il ‘fenomenismo’, ossia l’idea che la coscienza non è in presa diretta con la realtà ma con proprie rappresentazioni interne (Livi e Possenti). Si ritiene che la seconda linea manifesti una dottrina della conoscenza più fondata, mentre nel ‘nuovo realismo’ antiermeneutico è immanente un rischio di naturalismo/ materialismo che non consente di articolare una sufficiente dottrina dell’intenzionalità.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Realism in Italian philosophy over the past two decades
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitePerché essere realisti. Una sfida filosofica
EditorAndrea Lavazza, Vittorio Possenti
Pagine91-114
Numero di pagine24
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • epistemology
  • hermeneutics
  • ontology
  • realism

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il realismo nella filosofia italiana degli ultimi due decenni'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo