Il progetto MigrArti: finanziamento pubblico e accesso al mercato del cinema migrante in Italia

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Negli ultimi anni si è fatta strada una produzione filmica e audiovisiva realizzata da soggetti residenti in Italia ma di origine straniera (immigrati, seconde e terze generazioni), che resta ai margini dell’industria nazionale, sia rispetto alla possibilità di accedere ai finanziamenti pubblici sia rispetto agli spazi di visione. Diversamente dalla Francia e dall’Inghilterra, infatti, l’Italia non dispone a tutt’oggi di una politica in grado di sostenere economicamente lo sviluppo di un “nuovo cinema italiano”, perché di fatto non esiste una concezione inclusiva e pluralistica dell’identità nazionale, neppure in termini giuridici. La questione è tutt’altro che accessoria rispetto alle strategie di produzione/distribuzione e ai modelli di rappresentazione veicolati dal “cinema migrante”. Se infatti sono di norma i soggetti con cittadinanza italiana a trattare i temi della migrazione – pur non avendola mai esperita in prima persona -, i soggetti migranti e/o di origine straniera non possono accedere ai sostegni pubblici per la realizzazione delle loro opere o – caso ancora più paradossale – sono costretti a cristallizzare la propria poetica sul tema della migrazione per poter accedere a qualche forma di finanziamento. Alla luce di questo, il saggio intende focalizzarsi sul progetto MigrArti, un bando aperto dal MiBACT nel 2015 e giunto alla sua terza edizione, che promuove iniziative creative nei campi del cinema, della musica, del teatro e dell'arte, sempre più sfruttati dai migranti per introdurre le loro tradizioni e i loro valori nella società e nella cultura italiana. L’obiettivo è triplice: interrogarsi sul concetto di “cinema italiano” in relazione ai cambiamenti culturali in atto; fornire un quadro del finanziamento al cinema migrante in Italia; analizzare la struttura del bando MigrArti, così come è cambiato nel tempo, al fine di comprendere quali soggetti sono favoriti, che modelli produttivi e distributivi sono implicitamente sostenuti, quali temi e in vista di quali fini.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The MigrArti project: public funding and access to the migrant cinema market in Italy
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)117-130
Numero di pagine14
RivistaSCHERMI
VolumeIII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2019

Keywords

  • Cinema della migrazione
  • Finanziamento cinema italiano
  • Italian Cinema Policies
  • MigrArti's Project
  • Migration Cinema
  • Progetto MigrArti

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il progetto MigrArti: finanziamento pubblico e accesso al mercato del cinema migrante in Italia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo