Il progetto e la costruzione del Vittoriano sulla stampa dell'epoca

Paolo Bolpagni

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Controversie hanno accompagnato la nascita del memoriale a Vittorio Emanuele II fin dal 1878, quando si affacciò per la prima volta l'ispirazione di erigere in Roma un grande cenotafio a lui dedicato. Un'interessante prospettiva d'indagine storica concerne l'impatto che l'ideazione e l'edificazione del monumento produssero tra gli intellettuali italiani e sulla stampa del tempo. Carlo Dossi, per esempio, in un suo scritto del 1883 passa in rassegna con puntuta ironia i più "folli" bozzetti presentati al primo concorso per il Vittoriano. E nel 1907 Roberto Forges Davanzati, sulle pagine del quotidiano socialista "Avanti!", riepiloga con tono indignato l'intera vicenda progettuale ed esecutiva del monumento, tra scandali e diatribe. Il giudizio negativo investe non soltanto l'inefficienza e le malversazioni delle varie commissioni e dei "padrini" istituzionali del Vittoriano, ma anche i valori estetici ch'esso incarna, oltre che la scelta del marmo "botticino" come materiale da costruzione. Il settimanale "Avanti della Domenica", invece, mostra di apprezzare il lavoro dell'architetto progettista Giuseppe Sacconi (morto nel 1905), ma non risparmia aspre critiche riguardo alla gestione del cantiere da parte degli organi governativi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The project and the construction of the Vittoriano in the press of the time
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl contributo lombardo alla nascita del Vittoriano. Cultura e lavoro nella Brescia tra Otto e Novecento
EditorPAOLO CATTERINA
Pagine47-56
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • costruzione
  • progetto
  • vittoriano

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il progetto e la costruzione del Vittoriano sulla stampa dell'epoca'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo