Il "parlar materno". Lingua e cultura

Elena Landoni, DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTA'

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]La grandezza di Dante teorico della lingua e della letteratura non sta tanto nell'esattezza del suo disegno (non scevro da errori di cui la storia ha fatto giustizia), quanto nella genialità della sua impostazione: centralità della letteratura nell'universo culturale,come fatto esistente e coagulante l'italianità. Ma la grandezza sta soprattutto nell'utilizzo della materia linguistica, in modo tale che la lingua non sia gestita dal significato, ma gestisca il significato, già al suo livello, presemantico, grammaticale e retorico.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The "motherly talk". Language and culture
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteConoscenza e compimento di sé.
EditorEddo Rigotti, Carlo Wolgsgruber
Pagine224-230
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Dante
  • Italian
  • Italiana
  • Language
  • Letteratura
  • Lingua
  • Literature

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Il "parlar materno". Lingua e cultura'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo