Il mercato dei green bonds

Andrea Lippi, Laura Nieri, paola bongini

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Dalla loro prima apparizione (2007) ad oggi, i green bonds hanno progressivamente attirato l’attenzione degli investitori, istituzionali e retail, degli emittenti, dei mercati, dell’accademia e degli organismi sovrannazionali e regolamentari che stanno tentando di stabilire un perimetro definitorio comune e condiviso al fine di evitare il fenomeno del greenwashing (verniciatura di verde). Il presente contributo presenta una panoramica il più possibile completa del mercato dei green bonds, delle loro fattispecie, dei soggetti coinvolti ponendo l’attenzione su un tema decisamente importante: qual è il ritorno di un investimento in green bond? È identificabile il cosiddetto greenium, ossia una sistematica minore redditività dei green bond rispetto ai bond convenzionali? Il dibattito rimane, al momento, aperto.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The green bonds market
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)23-42
Numero di pagine20
RivistaOSSERVATORIO MONETARIO
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • green bond

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Il mercato dei green bonds'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo