Il linguaggio dell'etica. Lo spessore semantico attribuito ai termini: libertà, giustizia, bellezza, bene, male dai giovani italofoni dai 15 ai 20 anni.

Elena Landoni

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]I dati esposti nella relazione costituiscono l'esito di un'indagine linguistica condotta su 305 giovani dai 15 ai 20 anni relativamente al significato che per loro assumono le parole libertà, giustizia, bellezza, bene, male. I risultati, letti di volta in volta a partire da indici diversi, mettono in luce il grave impaccio definitorio e l'impoverimento nella percezione del campo valoriale, ridotto a stereotipi privi di sfumature e a dinamiche standardizzate.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The language of ethics. The semantic depth attributed to the terms: freedom, justice, beauty, good, evil by young Italian speakers from 15 to 20 years.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteItalia: Literatura, pensamiento y sociedad
Pagine195-208
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePubblicato - 2003

Keywords

  • bad
  • beauty
  • bellezza
  • bene
  • ethics
  • etica
  • freedom
  • giovani
  • giustizia
  • good
  • italofoni
  • justice
  • language
  • libertà
  • linguaggio
  • male
  • young

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il linguaggio dell'etica. Lo spessore semantico attribuito ai termini: libertà, giustizia, bellezza, bene, male dai giovani italofoni dai 15 ai 20 anni.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo