Il giudicato nel nuovo diritto processuale amministrativo

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]L’istituto del giudicato rappresenta il momento di chiusura definitiva di ogni vicenda contenziosa grazie alla capacità «stabilizzante» del piano degli effetti contenuti all’interno della sentenza. L’incidenza preclusiva e di vincolo che discende dalla formazione del giudicato è particolarmente problematica nell’ambito del processo amministrativo che, come noto, riguarda contestazioni legate alla legittimità dell’esercizio di poteri pubblicistici. Il potere amministrativo, infatti, chiusa la parentesi processuale, tende alla rinnovazione in ragione della funzionalizzazione costante all’interesse pubblico e del tradizionale attributo di inesauribilità che lo contraddistingue. Sul punto, le varie costruzioni teoriche hanno adottato spiegazioni tra loro profondamente differenti onde salvaguardare maggiormente le esigenze del potere o, viceversa, le posizioni giuridiche soggettive coinvolte, senza tuttavia aver chiuso definitivamente il dibattito. La rivoluzione del sistema di tutele nelle controversie di diritto pubblico segnata dall’entrata in vigore del nuovo Codice del processo amministrativo può essere l’occasione per una ricostruzione dell’istituto nei termini di un giudicato a «spettanza stabilizzata», ossia un giudicato amministrativo a «limiti oggettivi» sempre completi e realmente stabilizzanti il risultato processuale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The res judicata in the new administrative procedural law
Lingua originaleItalian
EditoreGiappichelli Editore
Numero di pagine386
ISBN (stampa)978-88-921-1226-1
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Serie di pubblicazioni

NomeCOSTITUZIONE E AMMINISTRAZIONE

Keywords

  • Efficacia della sentenza
  • Giudicato amministrativo
  • Limiti oggettivi del giudicato
  • Ottemperanza amministrativa

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il giudicato nel nuovo diritto processuale amministrativo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo