Il disegno della famiglia in bambini italiani e tailandesi vittime di abuso sessuale: uno studio esplorativo

Chiara Ionio, Manuela Sberna

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il disegno della famiglia è da molti autori ritenuto uno strumento utile nel rilevare la situa- zione relazionale familiare nei casi di abuso sessuale. Nel tentativo di mettere in luce il ruo- lo assunto dalle componenti ambientali e da quelle innate nella rappresentazione grafica di bambini sessualmente abusati, è stato condotto uno studio pilota in cui si sono confrontati i disegni della famiglia realizzati da bambini, vittime di violenza sessuale, italiani (N = 24) e tailandesi (N = 17), di età compresa tra 6 e 13 anni. I nostri dati mettono in luce come il Disegno della Famiglia possa essere considerato, in entrambi i contesti culturali esaminati, un utile ausilio per analizzare aspetti cognitivi, affettivi ed emotivi del bambino, in grado di riflettere la percezione dell’ambiente familiare e sociale e i vissuti rivolti al sé e agli altri.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] The family design in Italian and Thai children victims of sexual abuse: an exploratory study
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)151-163
Numero di pagine13
RivistaMALTRATTAMENTO E ABUSO ALL'INFANZIA
Volumevol. 11
Stato di pubblicazionePubblicato - 2009

Keywords

  • abuso all'infanzia
  • child abuse
  • cultural differences
  • differenze culturali
  • disegno famiglia
  • family drawings

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Il disegno della famiglia in bambini italiani e tailandesi vittime di abuso sessuale: uno studio esplorativo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo